1. Home
  2. Docs
  3. Promo, fidelity e marketing
  4. Gestione prepagate / Gift card
  5. 2-Prepagate a scaffale

2-Prepagate a scaffale

“Gift Card” a valore definito

La Grande Distribuzione offre la possibilità di acquistare tessere prepagate che hanno valore di CARTE REGALO, con tagil monetari che possono avere predefinito (€ 25,50, 100 o altro), oppure possono essere “generate”  al momento, con il valore desiderato dal cliente.

 

La loro configurazione è un po’ più elaborata ed i passaggi per generare queste tessere sono indicati di seguito:

  • Creare N articoli di magazzino, quanti sono i tagli delle Gift Card da gestire (p.es. € 25/50/100/250): il codice dell’articolo è libero, nell’esempio GIFT25, GIFT50, etc.;
  • Creare una categoria merceologica di 3° livello “Gift Card” (o simile); non è indispensabile, ma vi permette un più semplice raggruppamento;
  • Assegnare gli articoli alla categoria GIFT CARD precedentemente creata;
  • Impostare in prezzo vendita il valore di ogni taglio.

articoliGift

Ogni card avrà un proprio codice a barre in formato EAN 13 con come prefisso le 6 cifre impostate nel TIPO CODICE Gift Card, con una numerazione dedicata: per configurare il riconoscimento automatico delle Card, dalla schedina Codici impostare il precodice di autoriconoscimento a 6 cifre e in “Tipo codice” impostare GIFT CARD 6 CARATTERI.

eANaRTGIFT

Nell’esempio: 710000 per le card da € 25,00 – 710050 per € 50,00 – 710100 per € 100,00 – 710250 per € 250,00

ATTENZIONE: Una parte del precodice dovrà essere uguale per tutti i tagli di card (nell’esempio 710).

Impostare in ARCHIVI > COLLEGAMENTI HARDWARE > CONFIGURAZIONE GESTIONE  BANCO > AVANZATE

  • PREFIX CARDS il prefisso utilizzato per il barcode delle Gift Card, nell’esempio 710;
  • Fleggare richiamo automatico.

OPzioniPrepagate

Vendita della Gift Card

Trattandosi di card prepagata, l’emissione dello scontrino avviene al momento della cessione della card all’acquirente, più avanti riporteremo un un esempio generico di vendita.

Tessere prepagate | Creazione multipla in backoffice

Vi si accede da STORE > PREPAGATE BUONI RESI.

ElencoPrepagate

Tramite il tasto Funzioni si accede alla generazione delle Prepagate, con l’apertura di una scheda ove è possibile specificare i vari parametri.

GenerazionePrepagate

Vediamo ora nel dettaglio la generazione delle prepagate:

GenerazionePrepagate

IMPORTO > Permette di preimpostare un valore della prepagata; essa può comunque essere emessa a valore ZERO, ed in fase di primo utilizzo sarà richiesto di effettuare una prima ricarica;

NUMERO PREPAGATE > Permette di decidere quante prepagate generare;

TIPO PREPAGATA:
a) ATTIVA > La prepagata si comporta a tutti gli effetti come un buono sconto;
b) DA ATTIVARE > La prepagata è da attivare quindi va venduta al cliente come un normale articolo, al primo passaggio del codice verrà addebitata al cliente poi nei passaggi successivi sarà permesso di scalarne il suo valore fino al raggiungimento del saldo.

DATA ATTIVAZIONE/SCADENZA > Consente di decidere da quando far partire la prepagata e quando farla scadere;

TESTO > Permette di dare un titolo alla prepagata.

ALTRE IMPOSTAZIONI > Sono opzioni custom da utilizzare solo se necessario, vediamole nel dettaglio:

a) PREFISSO EAN > E’ possibile gestire un prefisso dell’ean differente da quello impostato nella scheda generica

b) NUMERO PARTENZA EAN 13 > Permette di impostare un numero di partenza determinato dell’ean da generare, è utile in caso di lotti di card già stampate.

c) ARTICOLO ASSOCIATO > Consente di associare un articolo alla prepagata.

Dal pannello di gestione è possibile Generare Prepagate o Buoni Sconto, inoltre è possibile anche:

IMPOSTARE DATA SCADENZA > Permette di impostare una data scadenza in maniera massiva sui buoni/prepagate precedentemente selezionati;

ELIMINARE BUONI SELEZIONATI > Consente di eliminare le prepagate selezionate;

VISUALIZZA BUONI ELIMINATI > Consente di visualizzare le prepagate che sono state eliminate.

 

Sarà poi possibile usare la funzione “assegna prepagate a cliente” per utilizzare la stessa direttamente sul cliente in cassa.

Utilizzo delle prepagate in gestione banco

In gestione banco l’utilizzo è semplice, sarà sufficiente leggere il barcode del taglio di card scelto e poi proseguire come una normale vendita di un articolo:

gift100

gfit1002

 

Quando passerà il beneficiario del buono, sarà sufficiente leggere il codice per richiamarlo, a questo punto si possono verificare le seguenti condizioni:

a) L’importo è pari alla merce acquistata la transazione si chiude definitivamente;

b) L’importo della merce acquistata è superiore al buono, verra richiesta la differenza da pagare e poi la transazione si può considerare chiusa;

c) L’importo della merce acquistata è inferiore al buono, il cliente avrà un residuo da spendere successivamente, sarà quindi sufficiente rileggere il codice a barre della card quando il cliente si ripresenterà per visualizzare il nuovo credito.

Controllo stato della tessera

Vi si accede da Gestione Banco > Cerca > Prepagate / Buoni / Resi Cliente: fate doppio clic sulla casella Saldo sulla riga della prepagata da consultare:

gESTpREP

La situazione della tessera è sempre sotto controllo: dalla barra di menù, andare in CERCA… > Prepagate / Buoni / Resi per visualizzare il saldo attivo.