1. Home
  2. Docs
  3. Presidi Sanitari
  4. Gestione articoli

Gestione articoli

I prodotti di tipologia Presidio Sanitario sono caratterizzati da alcune informazioni particolari, la cui indicazione è obbligatoria per legge. In particolare il Numero di Registrazione Ministeriale e la Classe di Tossicità sono importanti per indentificare in maniera univoca il prodotto e per evidenziare la pericolosità del prodotto e di conseguenza l’eventuale obbligo di vendita solo a soggetti dotati di regolare patentino d’uso.

Vediamo come configurare l’anagrafica articoli correttamente.

La prima operazione in assoluto deve essere quella di premere il tasto “PRESIDI SANITARI” dalla scheda vendite di Area 51, in quanto questo farà scaricare al gestionale i dati ministeriali aggiornati.

Successivamente  questi prodotti devono essere etichettati con un’apposita classe, quindi da Magazzino > Anagrafica Articoli sarà necessario esporre la colonna TIPO ARTICOLO e modificarlo per tutti gli articoli necessari, impostando il valore PRES (Presidi sanitari)

 

Creando così un gruppo di articoli di tipo PRESIDI SANITARI. Per ultimare l’inserimento del o degli articoli tornare alla schermata vendite e selezionare ANAGRAFICA ARTICOLI. Verrà aperta una scheda molto simile all’anagrafica articoli, ma preimpostata che esponga i campi di interesse per i presidi. Qui sarà possibile andare ad indicare il numero di registrazione ministeriale, aggiornando quindi l’anagrafica con i dati scaricati dal Ministero.

 

Una voce particolare da compilare manualmente è il TIPO PRESIDIO, distinguibile in Professionale oppure Domestico (a volte detto hobbistico). Questa distinzione è necessaria in quanto alcuni regolamenti locali prevedono differenti modalità di vendita per i prodotti di un tipo rispetto all’altro e inoltre va a sostituire la vecchia distinzione basata sulla tossicità. Dunque se vi trovate a dover ottemperare a tali regolamenti, potete impostare questo valore. In caso contrario, consigliamo di impostare tutti gli articoli come Professionali.

Per ciò che riguarda il corretto scarico della quantità, si possono gestire due casi:

  1. a) articolo valorizzato per confezione
  2. b) articolo valorizzato per contenuto unitario

Nel primo caso, l’articolo ha un contenuto (p.es. Lt. 20) ma viene venduto come confezione singola e il prezzo è espresso per il suo prezzo “complessivo”. A livello di magazzino saranno movimentate – tanto in carico quanto in scarico – le confezioni; dovranno essere valorizzati il campo UNITA’ DI MISURA e PESO (o capacità) (indicando “Lt” e ” 20 ” nell’esempio).

Nel secondo caso, invece, l’articolo è valorizzato per il suo prezzo al Kg/Lt, e viene venduto in quantità pari al contenuto del barattolo, vaso, fusto o altro contenitore.

Quindi, oltre al campo sopra indicato, dovra essere compilato anche il campo “PZ x CONF”, e in vendita (DDT o FATTURE) attivare la vendita a Confezioni (da ARCHIVI > PARAMETRI e OPZIONI > VENDITE >

Questo è un esempio di compilazione completa dell’anagrafica, gestita nel caso b).

Questo un esempio di DDT con vendita gestita nel caso b)

Con il modulo MAGAZZINO, sarà estremamente semplice registrare i CARICHI di prodotti fitosanitari, per fornitore e per tipologia di prodotto, per data e quantità ricevuta

Tags , ,