1. Home
  2. Docs
  3. Manuali Tecnici Hardware
  4. Novità Fiscali
  5. Buoni Multiuso

Buoni Multiuso

Il funzionamento dei buoni multiuso è molto semplice e si basa su questo concetto:

Perchè avvalorare il buono con un IVA al 22% anche se non è detto che venga speso proprio su quell’aliquota?

La soluzione adottata è quindi quella di togliere la valorizzazione dell’IVA dall’emissione del buono. Questo verrà poi utilizzato come metodo di pagamento, avvalorandosi quindi in base a ciò che è stato comprato.

Attenzione Il buono è usato come metodo di pagamento e quindi non diminuisce il valore totale dello scontrino.

Esempio

Mario Rossi compra un buono da 100€ e paga in contanti.

lo scontrino sarà quindi da 100€ di Totale di cui IVA 0€ in quanto il buono è IVA non soggetta.

Mario Rossi vuole spendere il buono, si presenta in cassa, il buono viene letto e il totale dello scontrino sarà pari al valore della merce che contiene . Mario paga in contanti.


Chiarimenti forniti dall’Agenzia Delle Entrate in merito alle modifice al decreto n. 633 del 1972 tramite decreto legislativo n. 141 del 2018.