1. Documentazioni
  2. Info nuove versioni
  3. III Trimestre 2019

III Trimestre 2019

30.09.2019 | Listini esterni

La procedura  di consultazione del listino esterno – in fase di ricevimento merce – ora consulta anche la tabella dei codici alternativi. Se il codice inserito è presente, viene restituito il codice primario, mentre la descrizione è accodata facendola precedere dal simbolo ”  ” per potere agevolmente riconoscere e filtrare gli articoli nuovi.

 

28.09.2019 | Bilancia Avery Berkel

Introdotto il supporto alle bilance Avery Berkel con tracciato personalizzato generato tramite XMA.
La documentazione è disponibile alla pagina bilance.

 

26.09.2019 | Gestione Banco – Arrotondamenti

L’opzione di ABBUONO > ARROTONDAMENTO AUTOMATICO 5_cents della gestione banco ora segue la logica della legge fiscale. L’importo totale dello scontrino viene arrotondato ai 5 cents superiori o inferiori secondo la regola matematica:
– € 0,15 –> € 0,15
– € 0,16 –> € 0,15
– € 0,17 –> € 0,15
– € 0,18 –> € 0,20
– € 0,19 –> € 0,20
– € 0,20 –> € 0,20
– € 0,21 –> € 0,20
– € 0,22 –> € 0,20
– € 0,23 –> € 0,25

La correzione agisce sui soli pagamenti CONTANTI; interviene con uno sconto a valore nel caso di riduzione dell’importo e con una riga di maggiorazione (assegnata al reparto con valore più alto nello scontrino)  nel caso di aumento dell’importo.

L’abbuono AUTOMATICO a 10 cents è rimasto invariato, con arrotondamento dell’importo sempre a favore del cliente (quindi sempre in deduzione).

24.09.2019 | Gestione banco e bilance

Con una specifica opzione è possibile abilitare al banco una modalità check-out “Etichetta”. Il prodotto viene selezionato prima al banco (richiamandolo con il tasto a video o con il codice), quindi leggendo un’etichetta strutturata si attribuisce all’articolo stesso il peso riportato nel barcode.

 

16.09.2019 | Anagrafica Articoli

A) E’ possibile modificare l’ordinamento degli articoli, finora fisso per Codice, ed impostare un ordinamento per Descrizione Articolo. Da Archivi > Parametri e Opzioni > Pagina Acquisti > Opzioni generali  [ A ] Ordinamento Alfabetico.

B) Per la generazione di Codici Bilancia Prezzo, la semplice selezione del tipo codice nella Tabella Codici determina l’assegnazione di un COD BIL PREZZO (o PESO) calcolato automaticamente in base alle impostazioni bilancia.

 

23.08.2019 | Gestione Banco

Introdotta una revisione della gestione banco.
Le novità dal punto di vista grafico sono:

  • Totali in alto sulla schermata di vendita
  • Scroll decrescente: l’ultimo articolo letto è sempre il primo della lista in alto (abilita i totali prima dell’elenco delle vendite)
  • Totalità dei pulsanti configurabili
  • Modalità big touch (pulsanti numerici più grandi e più visibili)

20.08.2019 | Video Tutorial

Abbiamo pubblicato sul nostro canale Youtube un nuovo video tutorial dedicato al settore AUTO.

 

06.08.2019 | Fatturazione elettronica

Attenzione: l’Agenzia delle Entrate ha introdotto nuovi controlli su codici fiscali e partite iva sia degli emittenti che dei cessionari committenti. Questi controlli possono generare delle notifiche di scarto documentate qui

06.08.2019 | Fatturazione

L’impostazione Codice Iva nella scheda cliente va a modificare il codice (e l’aliquota IVA) nelle fatture se impostato nell’anagrafica.

Si consiglia quindi di utilizzare questa opzione solamente per i clienti su cui è strettamente necessario e non per tutti i clienti. Inoltre è buona prassi impostare il flag VERIFICA IVA CESSATA da ARCHIVI > TABELLE COMUNI > ALIQUOTE IVA per evitare che ci siano aliquote iva utilizzate ma non fiscalmente valide.

05.08.2019 | Gestione banco

Nuove funzioni
1) Gli articoli archiviati non vengono esposti come pulsanti nella gestione banco;
2) Le categorie merceologiche possono essere associate ad un colore, che viene applicato anche a tutti gli articoli appartenenti alla categoria;
3) E’ stata inserita la funzione ARTICOLI / Pagina avanti e ARTICOLI / Pagina Indietro. Questa funzione replica quanto avviene facendo ripetutamente clic sulla categoria che ha più pagine di articoli associati. In questo modo la funzione può essere posizionata nell’area dello schermo preferita.

01.08.2019 | Rch versione NON RT

Il protocollo RCH Multidriver è stato reso sensibile all’opzione Z (in STORE > MISURATORI FISCALI > OPZIONI) per poter togliere il comando “=c” a fine scontrino

26.07.2019 | Listino ultimo prezzo modificato

La versione online gestisce il listino “Ultimo prezzo modificato” in modo diverso rispetto alle precedenti: Qualora la riga articolo contenga uno sconto 100% la riga stessa non viene memorizzata come listino cliente (né prezzo, né sconto 100%).
La modifica è stata eseguita in quanto valutata di applicazione generale e infatti non è soggetta ad opzione, bensì attiva di default per tutti. Eventuali sconti 100% già memorizzati nei listini clienti devono però essere rimossi manualmente o con una query ad hoc.

4.07.2019 | Lotteria degli scontrini

Dal 1° gennaio 2020 entrerà in vigore la cd. “Lotteria degli scontrini” . Secondo le anticipazioni finora rese pubbliche, sulla base dello scontrino emesso saranno rilasciati dei ticket virtuali; la giocata minima sarà di 1 euro, e ogni 10 centesimi darà diritto ad un ticket virtuale, che saranno raddoppiati in caso di pagamento a mezzo denaro elettronico (Bancomat o Carta di credito); l’unico requisito sarà la comunicazione preventiva del proprio codice fiscale.

Sono previste estrazioni mensili fino a 10.000 euro ed un maxi premio annuale fino ad 1 milione di euro.

Cosa farà Area51?

Abbiamo previsto già ora la possibilità di registrare il consenso del cliente all’utilizzo del proprio codice fiscale (che sarà comunicato ovviamente all’Agenzia delle Entrate) e quindi automatizzare la procedura, nonchè di inviare l’informazione al R.T. in modo parlante.

 

11.07.2019 | Fatturazione differita

Gentile Cliente,
La circolare nr 14/E dell’AdE del 17.06.2019 con oggetto “Chiarimenti in tema di documentazione di operazioni rilevanti ai fini IVA, alla luce dei recenti interventi normativi in tema di fatturazione elettronica” ha creato un piccolo “terremoto” nelle aziende a causa di un paragrafo “chiarificatore” sulle procedure di fatturazione differita da DDT – fornita nell’ambito della definizione dei tempi di invio delle fatture elettroniche – che da una prima interpretazione è sembrato cambiare la prassi in uso da decine d’anni nelle aziende.
In pratica sembra volersi modificare la prassi invalsa in tutte le aziende, da decenni, di datare convenzionalmente tutte le fatture riepilogative con data dell’ultimo giorno del mese, passando a dover indicare la data dell’ultimo ddt emesso verso l’azienda.
Si legge nella circolare: “Se un’azienda ha emesso dei DDT nel corso del mese di settembre tre ddt con data 2, 10 e 28 settembre, la fattura differita dovrà essere emessa indicando nel campo DATA la data dell’ultima operazione, quindi il 28 settembre. Peraltro, detta fattura potrà essere generata ed inviata allo SDI in uno qualsiasi dei giorni intercorrenti tra il 1° ed il 15 ottobre 2019“.

ASSOSOFTWARE ha avviato rapidamente un’interlocuzione con L’Agenzia delle Entrate per arrivare ad un’interpretazione della norma che non vada a produrre effetti indesiderati:
1. Ordinamenti fatture non più congruenti per data e numero
2. Ridefinizione dei termini di pagamento, da sempre legati alla data fattura
3. Necessità di rivedere le procedure software

Sono seguite anche numerose interpretazioni di professionisti e commercialisti, che concordano sul fatto che l’apposizione della Data Fattura come data di generazione del documento (ultimo giorno del mese come convenzione), possa bene intendersi come Data di Esecuzione operazione, per operazioni appunto attinenti il mese di riferimento (complessivamente inteso).
Al momento si è in attesa di un pronunciamento definitivo, ma alla luce di quanto sopra noi abbiamo agito in questo modo, modificando in tal senso Area51, per lasciare all’utente (che sarà consigliato dal proprio consulente) la libertà di scelta.

In fase di produzione delle fatture differite, c’è la possibilità di scegliere tra 2 opzioni:

DATA FATTURA > STANDARD (predefinito)
> La Data sarà indicata dall’operatore come finora è stato fatto
DATA FATTURA > DATA ULTIMO DDT
> Il software determina autonomamente la data fattura rilevandola dall’ultimo ddt presente in fattura. Per evitare numerazioni “incongrue” è opportuno avere due sezionali di numerazione distinti per Fatture immediate (accopagnatorie) e Fatture Differite.
Contestualmente, abbiamo introdotto un controllo più stringente in fase di fatturazione per evidenziare:
(a) DDT con causale “Fatturare” (b) non fatturati e (c) con data anteriore ai ddt in fatturazione. Per escludere il controllo. i suddetti DDT possono essere archiviati.
Per approfondire l’argomento:

http://www.assosoftware.it/sala-stampa/fisco-software/2189-sulla-fatturazione-differita-spazio-a-condizioni-migliorative-quotidiano-del-fisco-del-02-07-2019

10.07.2019 | GeDashboard

Abbiamo realizzato un video illustrativo delle interessanti possibilità offerte dal modulo software GeDashboard.

09.07.2019 | REGISTRATORI TELEMATICI

Rilasciata la procedura riguardante l’annullo dei corrispettivi telematici (elenco in aggiornamento qui)

01.07.2019 | PAGINA F.A.Q.

Inserita nuova pagina del sito con domande e risposte frequenti, divise per argomenti.

Ti è stato utile questo articolo? No