1. Home
  2. Docs
  3. Fatturazione elettronica – Utilizzo
  4. Errori comuni

Errori comuni

Attenzione alla formattazione dell’indirizzo del cliente: la frazione va indicata prima del numero civico, e non in fondo. Il primo esempio genererà un errore; modificare l’indirizzo e rifare l’estrazione o l’invio.

Tipologie anagrafiche

Questa scheda serve per indicare se un cliente è DITTA o ENTE PUBBLICO o PRIVATO.

Le voci standard sono già impostate, tuttavia aprite la scheda per controllare che ad ogni tipologia anagrafica sia associato il corretto ID Fatturazione Elettronica (FPR12 per le DITTE, FPA12 per ENTE PUBBLICO).

Nella fase di aggiornamento Area51 associa a tutti i clienti il default DITTA: se gestite fatture a ENTI PUBBLICI fate attenzione a modificare la tipologia. Se non emettere Fatture PA, potete ignorare questo passaggio.

Per attribuire la tipologia “massivamente”, selezionare le anagrafiche, inserire la tipologia nella prima e fare doppio clic all’interno del campo.

Righe vuote in Fattura

E’ abbastanza comune che in compilazione fattura all’utente sfuggano delle righe vuote. Purtroppo queste causano l’errore molto comune “The element ‘DettaglioLinee’  has invalid child element ‘Quantita’. List of possible…”  in quanto lo SDI non accetta fatture contenenti righe nulle. Bisogna controllare ed eliminare le linee incriminate.

Notifica di scarto IdCodice (00305)

Capita spesso che una fattura venga scartata per IdCodice non valido. Solitamente succede quando si compila il CF e la P.IVA con gli stessi valori ma il cliente non ha Codice Fiscale e Partita IVA uguali.

Notifica di scarto 1.4.1.1 e 1.4.1.2 non coerenti (00324)

Da luglio 2019 l’Agenzia delle Entrate ha introdotto ulteriori controlli per quanto riguarda la validazione di partita iva e codice fiscale. L’errore più comune è il numero 00324 1.4.1.1 e 1.4.1.2 non coerenti. Tale errore, nella maggior parte dei casi, è derivato da un errore su partita iva o codice fiscale.

Il consiglio è quello di verificare la correttezza di codice fiscale e partita iva tramite i servizi messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Servizi di verifica Agenzia delle Entrate

Per verificare la correttezza del codice fiscale e della partita iva si possono utilizzare i seguenti servizi dell’agenzia delle entrate

VERIFICA CF

https://telematici.agenziaentrate.gov.it/VerificaCF/Scegli.do?parameter=verificaCf

VERIFICA P.IVA

https://telematici.agenziaentrate.gov.it/VerificaPIVA/Scegli.do?parameter=verificaPiva