1. Documentazioni
  2. Fatturazione elettronica – Utilizzo
  3. Registrazione e Invio

Registrazione e Invio

Per le operazioni di “Generazione XML” e (eventuale) “Invio al Portale”, scegliete una postazione di lavoro (solitamente la postazione Ufficio / Server) e fate tutto da lì. Evitate per quanto possibile di gestire queste operazioni dai punti cassa.

Per eseguire l’invio è poi NECESSARIO REGISTRARE il documento (o i documenti se si tratta di invio multiplo), quindi dalla scheda della singola Fattura o dalla Tabella Fatture, entrare in ESPORTA > Generazione e invio fatture elettroniche

L’invio può andare a buon fine, e quindi si riceve un messaggio del tipo  ESITO POSITIVO (L’ID SDI sarà presente solo se con noi fate la trasmissione).

Se invece la fattura contiene dei campi erronei o mancanti, si può ricevere un messaggio come questo:

E cliccando su Funzioni si può ottenere l’elenco dei documenti erronei e il campo mancante:

Le finestre messaggio consentono di Deselezionare le fatture errate e procedere con l’invio delle altre, oppure di annullare l’operazione per intero.

Nella tabella fatture fare caso al pannello SUB1 in basso a sinistra, dal quale è possibile vedere informazioni aggiuntive sulle fatture: esito SDI, log errori, etc.

L’errore viene evidenziato anche all’interno della fattura “incriminata”, nel riquadro in basso a destra nella pagina DETTAGLI.

Inoltre, i file creati sono salvati in una specifica cartella nel server (p.e. C:\Vulcano\_FATTURAZIONE_ELETTRONICA\EMESSE\anno\mese\FILE_XML_EXPORT):

 

E’ in questa cartella che troverete i file da inviare al vostro commercialista.

Immaginando che il processo di caricamento sia stato concluso, le fatture sono state caricate nel portale 2C Solution, dove rimarranno conservate per 10 anni a termini di legge.

 

Tempi per l’emissione della Fattura elettronica

Una fattura sia cartacea che elettronica si considera emessa una volta consegnata, spedita, trasmessa o messa a disposizione del cessionario e committente (comma 1, art. 21, DPR n. 633/1972).

Per quanto riguarda la fattura elettronica i tempi entro quando bisogna procedere con l’emissione sono i seguenti:

  • dal 1° gennaio 2019 e fino al 30 giugno 2019, dal momento in cui è effettuata l’operazione fino a giorno precedente a quello di liquidazione d’imposta;
  • a partire dal 1° luglio 2019 entro il termine dei dieci giorni successivi (novità introdotta con il DL n. 119/2018).

Per emissione della fattura elettronica si intende il termine in cui avviene la trasmissione del documento al SdI. Emettere fattura diventa quindi trasmettere al Sistema di Interscambio.

In merito alle regole previste per l’emissione nel primo semestre del 2019, quindi, i titolari di partita IVA dovranno emettere ovvero trasmettere e mettere a disposizione della controparte delle operazione il documento entro il termine previsto per la liquidazione dell’imposta.

Soltanto a partire dal 1° luglio prossimo, invece, la fattura potrà essere emessa entro il termine di 10 giorni dalla data in cui è effettuata l’operazione.

Ti è stato utile questo articolo? 1 No